L’emicrania è una delle malattie più diffuse: secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), rappresenta la sesta patologia per prevalenza del genere umano (con oltre un miliardo di persone che ne soffrono).

L’emicrania però colpisce le donne tre volte di più degli uomini. Ne soffre circa il 27% della popolazione femminile e il periodo maggiormente a rischio è quello compreso tra la pubertà e la menopausa.

Nella donna l’emicrania si presenta in forma più severa rispetto all’uomo, manifestando attacchi più frequenti, di maggiore intensità e durata, con più elevati livelli di disabilità e con più sintomi associati.