Oggi vi portiamo in Kamchatka, grazie al reportage fotografico di Mary e Gianfranco!

Nell’estremo oriente russo, una superficie di 270.000 km quadrati bagnata dall’Oceano Pacifico e del mare di Ochotsk. Meno di 400.000 abitanti in questo territorio selvaggio e silezioso che offre persino un sito Unesco, grazie ai suoi tantissimi vulcani.
Una striscia di terra lunga 1250 km ricca di geyser, sorgenti termali e ghiacciai.
Le immagini si riferiscono al Vulcano Mutnovsky, il vulcano meraviglia. Sebbene si tratti di un vulcano ancora attivo, è possibile camminare lungo il cratere. La gamma infinita di paesaggi, i colori, le rocce, i ghiacciai, la neve… fantastico. Anche i rumori della natura in questi posti hanno il loro fascino: le sorgenti di acqua calda, il vapore che esplode…. E poi la puzza di zolfo… un vulcano dalla bellezza infernale